Il sogno di Marc Chagall

FB_20150526_09_56_03_Saved_Picture

Ieri ho assistito ad un bel spettacolo teatrale nel cuore di Roma, al Teatro Due nel rione Colonna. Simone Castàno e Valentina D’Andrea hanno portato in scena “Con amore…Marc e Bella Chagall”, scritto e diretto dalla stessa D’Andrea.

L’opera racconta la storia d’amore tra Marc e Bella Chagall, entrambi nativi nella cittadina russa di Vitebsk (ora Bielorussia), divisi dal ceto sociale ma uniti dagli ideali, di libertà e uguaglianza per lei, di sogni narrati in arte per lui. La storia dei due si dipana tra la rivoluzione leninista, le due guerre mondiali e tanti spostamenti tra la terra natia, Parigi e l’America.

Lo spettacolo è un’onda di emozioni, grazie anche alla scenografia minimalista, al sapiente uso delle luci e della proiezione su tela di alcuni dei quadri più famosi del pittore russo, alla recitazione di alto profilo della coppia di attori, e alla loro consueta abilità nel coinvolgere il pubblico.

Chagall è stato un artista incredibile, indecifrabile e indefinibile per la critica, dalla vita lunghissima (è morto nel 1985 alla veneranda età di 97 anni), che è stato di recente riscoperto anche per una bella mostra ospitata al Chiostro del Bramante.

(La foto di scena è di Francesca Minonne)

Vuoi ricevere i post via email?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetterò la tua privacy

Lascia un Commento