SuperEva, il termometro della Rete

Un Big del web italiano come Supereva si mantiene sempre al passo con i tempi, rinnovandosi.

Il palinsesto del sito è modellato in tempo reale sul gradimento degli utenti. I contenuti sono adatti a un pubblico attento, esigente e giovane che legge le notizie soprattutto da smartphone e tablet.
L’home page del sito offre in primo piano gli articoli più visti, condivisi e commentati; inoltre, il “trendometro” mostra in tempo reale le notizie più interagite sui social e i contenuti più cercati sui motori di ricerca.

Che ne pensate, ad esempio, di quel che è accaduto alla trasmissione “Le Iene”, dove l’inviato ha ammesso di aver utilizzato dei video bufala per costruire il servizio sul Blue Whale? Un argomento controverso, che sta generando un rimbalzo di condivisioni, polemiche e dibattiti in Rete.

I contenuti del nuovo superEva puntano sul cosiddetto “feel good factor”, con notizie basate su divertimento e curiosità, sui “come fare” e soprattutto sulle storie a lieto fine: dalle persone agli animali, con una narrazione leggera e attraente per offrire un momento di svago all’audience che sempre più cerca in Rete questa tipologia di contenuto.

Ricca è la sezione video, realizzati in funzione dei trend più seguiti, dal racconto di eventi e fatti curiosi all’illustrazione di scoperte scientifiche. Al classico menù di navigazione si affianca una categorizzazione dei contenuti per reaction: Lol (risate a crepapelle), Gulp (cose da non credere), Love (un mondo di tenerezze), Wow (qualcosa di straordinario), Pop (sulla bocca di tutti). Una classificazione per chi vuole stare fuori dagli schemi comuni e si muove sulle piattaforme digitali seguendo l’onda delle emoji.

Buzzoole

Vuoi ricevere i post via email?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetterò la tua privacy

Lascia un Commento