Vivian Maier, la scoperta del talento

Vivian Maier, la scoperta del talento
La storia di Vivian Maier ha il difetto di sembrare più incredibile di quanto, nei fatti, sia. Non sempre il talento viene riconosciuto come tale. Non sempre viene riconosciuto dai contemporanei. Non sempre una persona di talento ha anche la volontà, l’autostima, l’arroganza di volerlo vedere riconosciuto dagli altri. D’imporsi con autorità, di lasciare un ...

Fernando Botero: la forma, lo stile, il colore

Fernando Botero: la forma, lo stile, il colore
Quant’è importante e vincolante la riconoscibilità nello stile di un artista? Molto importante, solo in alcuni casi vincolante, se pone un freno o un limite nel veicolare il messaggio. Non è certo questo il caso di Fernando Botero, pittore e scultore colombiano, di cui ho assistito a una mostra personale attualmente in corso al Museo del ...

Femme Letale, il lato oscuro delle donne

Femme Letale, il lato oscuro delle donne
Lo scorso weekend sono stato ospite del Teatro Trastevere per la rappresentazione “Femme Letale”, di Natascia Bonacci, un’opera che raccoglie quattro monologhi “al femminile” per altrettante storie “dark” in cui è il gentil sesso a versare sangue. Quattro storie vere, raccontate da giovani attrici nel ruolo multiplo di narratrici e interpreti. Apre Beatrice Picariello, che ci ...

Cosa mi è piaciuto del 2016

Cosa mi è piaciuto del 2016
Anche quest’anno si sta per concludere, e chi vedrà l’alba del nuovo potrà finalmente indossare la maglietta ideata da Claudia Vago. Aldilà delle battute (il 2016 ci è sembrato più triste mietitore degli anni precedenti solo per coincidenze generazionali e culturali, come potete leggere qui), il bilancio finale appare assai negativo per quanto concerne la politica nazionale ...

Il Nobel che logora

Il Nobel che logora
A tutti coloro che si sono indignati per il Premio Nobel assegnato a Bob Dylan, molti di più rispetto a coloro che accolsero con sorpresa e disappunto la nomina di Dario Fo (tra questi m’iscrivo anch’io, lo ammetto), agli scrittori papabili da tempo immemore che anche quest’anno sono rimasti a bocca asciutta (e che non la prendono troppo bene), ...

#Brexit, e la scomparsa dei leader 1

#Brexit, e la scomparsa dei leader
Negli ultimi giorni si è parlato tanto, per ovvie ragioni, del risultato del referendum britannico circa l’uscita dall’Unione Europea. Si è cercato, in tutte le maniere, d’inquadrare l’esito (la vittoria del Leave) in un’ottica via via sempre più affine alla visione, o al background, del commentatore di turno. Noi italiani siamo, da sempre, campioni del ...

L’eredità mancata di Pier Luigi Nervi

L'eredità mancata di Pier Luigi Nervi
Nei giorni scorsi ho avuto modo di visitare il percorso espositivo dedicato a Pier Luigi Nervi, ospitato nella struttura del MAXXI di Roma. Sebbene la mostra recuperi una quota parte dell’archivio nerviano mettendone in evidenza i progetti legati all’ambito sportivo, ho iniziato a riflettere su quanto la figura di questo straordinario progettista manchi al nostro Paese. ...

Il compleanno di Paul Auster

Il compleanno di Paul Auster
Ieri ero su Minima&Moralia per festeggiare il compleanno di Auster con un pezzo su Trilogia di New York.

I libri del 2015

I libri del 2015
L’anno è oramai agli sgoccioli, ed è tempo di bilanci in ogni settore. Le testate serie come Rivista Studio realizzano dei post dove vari scrittori e intellettuali citano i più bei libri editi durante l’anno solare. Da parte mia, non posso fare altrettanto: di solito leggo pochissime novità editoriali, e quest’anno non ha fatto eccezione. Ho ...

Lavoro, tempo, felicità

Lavoro, tempo, felicità
Sono stati giorni fertili per il ministro Poletti, con varie dichiarazioni che hanno lasciato un segno, ovvero che hanno fatto discutere molto addetti ai lavori, parti sociali, persone comuni. E’ inevitabile, se presiedi il dicastero del Lavoro. Aldilà delle polemiche sterili sui voti di laurea, quel che mi ha più interessato è il dibattito sull’orario ...