Il Cinema che non immagina più

Il Cinema che non immagina più
Ho già scritto più volte (qui e qui, ad esempio) circa l’immane eredità culturale con cui il Novecento soverchia le nostre esistenze. “Immaginario collettivo” è un termine con cui si racchiude non solo le esperienze culturali comuni di una generazione, a livello (inter)nazionale, ma anche un modo di pensare, proiettare, infine immaginare il mondo che ...

Uno Tsunami contro il consumismo

Uno Tsunami contro il consumismo
E’ possibile trascorrere un’intera esistenza guardando il dito e non la luna? Secondo Roberto Nugnes avviene per molti di noi, talmente avvolti e coinvolti nell’eterna promessa del consumismo da non accorgerci di una vita che ci scorre davanti, infelice, irrisolta, terribile. Tsunami è il nuovo spettacolo a cui ho avuto il piacere di assistere al ...

Elio Petri e la trilogia della nevrosi

Elio Petri e la trilogia della nevrosi
C’era una volta il cinema politico, un sotto-genere impegnato e autoriale dell’ottava arte, che trovò ampio spazio e una florida espressione in Italia durante gli Anni Sessanta e Settanta, soprattutto i secondi, così segnati da conflitti sociali che scaturivano spesso in episodi di violenza e nel terrorismo di qualsiasi colore. Il cinema politico era quasi sempre ...

Still Life

Still Life
E’ sempre bello il cinema estivo all’aperto, è piacevole scoprire nuove arene, è meraviglioso passare in rassegna delle perle di qualche anno fa che, seppur apprezzate dalla critica, sono passate ingiustamente in silenzio nel momento dell’uscita nelle sale. Cos’è – Still Life è un film di Uberto Pasolini, un uomo di cinema (nessuna parentela con Pier Paolo, qualcuna ...

Stranger Things, la nostalgia diventa stile 2

Stranger Things, la nostalgia diventa stile
Viviamo un’epoca dove sempre più spesso la scrittura cinematografica e televisiva non è altro che riscrittura. Siamo pieni di idee preesistenti, colmi di minestroni narrativi che mescolano trame e immaginari. Questa è l’era dei remake, dei reboot, delle sceneggiature tratte da fumetti, videogiochi. Non è sempre un aspetto negativo, avere alle spalle un immaginario collettivo ...

Gli scaduti, Lidia Ravera e la rottamazione generazionale

Gli scaduti, Lidia Ravera e la rottamazione generazionale
Ho già criticato in passato alcuni aspetti del giovanilismo, il trend di pensiero che ha imperato negli ultimi anni, non a caso durante l’ascesa politica di Matteo Renzi. Velocità e rottamazione, sono queste le due declinazioni pratiche di una filosofia che poggia le sue basi su un ricambio generazionale che segua forzatamente quello naturale e anagrafico, e ...

La beneficenza autoreferenziale 1

La beneficenza autoreferenziale
Sul tour di Mark Zuckerberg in Italia si è già scritto e detto molto, io mi limiterò a riportarne le mie riflessioni sparse. L’agenda d’incontri del CEO di Facebook mi è sembrata coerente con chi sta cercando di fare azione di lobbing in Italia; da un lato meeting con il premier e con il Papa, dall’altro ...

La felicità è un sistema complesso

La felicità è un sistema complesso
Certe volte mi trovo intimamente a rimproverare ad attori come Valerio Mastandrea o Giuseppe Battiston una certa sovraesposizione. Si ha come l’impressione, che trascende i numeri effettivi, di una loro “occupazione” del panorama cinematografico italiano, così avvezzo ai “cast bloccati” e a spremere certi artisti in periodi temporali ben definiti. Poi però penso che tutti ...

Purity, un mondo di segreti 2

Purity, un mondo di segreti
Siamo nel pieno di una generazione di scrittori che si sta cimentando con alcuni dei temi più controversi tra quelli Internet-derivativi. Un esempio è quello di Dave Eggers, ma anche un romanziere più “classico” come Jonathan Franzen, che fa dell’essere uno strenuo difensore della tradizione narrativa americana la propria missione letteraria, ha iniziato a cimentarsi. Nel ...

Il condominio dei cuori infranti

Il condominio dei cuori infranti
Il mercato cinematografico italiano è sfalsato rispetto a quello, ad esempio, statunitense. Mentre negli USA il mese di luglio rappresenta un’importante momento nel calendario delle uscite, da noi è bassissima stagione, come tutta l’estate, che viene immolata sull’altare del cinema all’aperto, rigorosamente non di prima visione. Il cinema d’estate a Roma è un evento a ...