2015, un anno di post

2015, un anno di post
Anche il 2015 se ne sta andando. Sono stati dodici mesi intensi per il sottoscritto (ho cambiato casa, ora c’è anche Francesca a sopportarmi), ho piantato alcuni semi che daranno i loro frutti nel 2016. Dedico gli ultimi scampoli dell’anno a una breve rassegna dei post più letti di questo blog (qui trovate la rassegna ...

I libri del 2015

I libri del 2015
L’anno è oramai agli sgoccioli, ed è tempo di bilanci in ogni settore. Le testate serie come Rivista Studio realizzano dei post dove vari scrittori e intellettuali citano i più bei libri editi durante l’anno solare. Da parte mia, non posso fare altrettanto: di solito leggo pochissime novità editoriali, e quest’anno non ha fatto eccezione. Ho ...

ENI vs Report, i new media e la fine del mediatore

ENI vs Report, i new media e la fine del mediatore
Quanto accaduto domenica sera rappresenta una sorta di “punto di non ritorno” nel campo della comunicazione e del giornalismo. Se non sapete di cosa sto parlando, mi riferisco al botta-e-risposta su Twitter tra ENI e Report; se volete maggiori dettagli sui puri fatti, vi rimando all’ottimo post di Jacopo Paoletti. Quanto accaduto domenica sera porta ...

Fuori Tempo Massimo

Fuori Tempo Massimo
Avete presente quando un ciclista va in crisi durante una tappa, viene pesantemente staccato da tutto il resto della carovana e arriva con un pesante ritardo? Dovete sapere che esiste un tempo di soglia che viene concesso, superato il quale l’atleta viene squalificato. Si usa la formula “Fuori Tempo Massimo”, la stessa che Stefano Iannaccone, ...

Lavoro, tempo, felicità

Lavoro, tempo, felicità
Sono stati giorni fertili per il ministro Poletti, con varie dichiarazioni che hanno lasciato un segno, ovvero che hanno fatto discutere molto addetti ai lavori, parti sociali, persone comuni. E’ inevitabile, se presiedi il dicastero del Lavoro. Aldilà delle polemiche sterili sui voti di laurea, quel che mi ha più interessato è il dibattito sull’orario ...

Un bonus per tutti

Un bonus per tutti
L’azione politica di Matteo Renzi, fin dai tempi della sua ascesa (locale, poi nazionale) è stata caratterizzata dai seguenti pilastri: Semplificazione Velocità Soluzionismo Questi tre, sommati, rappresentano in toto la cifra stilistica del renzismo. Non confondeteli con alcuni temi caldi, più simili a delle parole-chiave (keywords), che si sono succeduti nel tempo, e che vengono richiamati ...

Le tragedie come vetrine dei media

Le tragedie come vetrine dei media
Quanto accaduto nella serata di venerdì, a Parigi, evoca scenari e dinamiche tipiche della guerra che ormai non possono più essere taciuti, e che troppo spesso abbiamo finto di non notare. In questo post preferisco concentrarmi su un tema che seguo da sempre, ovvero come i media hanno trattato (e stanno trattando) la strage terroristica ...

La fine di Twitter 3

La fine di Twitter
Negli ultimi tempi si sta diffondendo una brutta sensazione, tra addetti ai lavori e non solo, riguardante lo “stato di salute” di Twitter. Uno degli ultimi casi in cui mi sono imbattuto è questo post di Massimo Fiorio su Facebook, ma la Rete ne è piena (leggetevi questo post di Rudy). Di certo non aiutano certe ...

The Lobster

The Lobster
Ho sempre amato il genere distopico, sia letterario che cinematografico, dovreste saperlo. Quand’ho scoperto, per caso, che un nuovo esemplare del genere era in uscita, non ho potuto esimermi dall’andare a vederlo. Non è stato facilissimo trovarlo, visto che dopo pochi giorni dall’uscita ufficiale (14 Ottobre) era già sparito dalla programmazione romana, per poi riapparire ...

Vaccini, a chi credere e a chi no

Vaccini, a chi credere e a chi no
Viviamo in un’epoca che ci sta sfuggendo di mano. Le potenzialità della Rete come diffusore della conoscenza vengono tarpate da un miope utilizzo della piattaforma. L’eterno megafono dei social network amplifica tutto e il contrario di tutto, condannando l’utente/cittadino alla confusione eterna oppure a una polarizzazione dell’opinione in base alle proprie cerchie (dimmi con chi ...