“La grande bellezza”: perché è un gran film e non potrà piacere a tutti 3

Mi sono preso alcuni giorni per metabolizzare la visione de “La Grande Bellezza”, l’ultimo film di Paolo Sorrentino presentato al Festival di Cannes. Non solo per l’innegabile complessità della pellicola, esacerbata dall’averla vista in seconda fila (sala stracolma di gente, forse ingannati dal cast da commedia all’italiana?) con la testa piegata all’indietro per tutta la ...