Riccardo (lunga vita al Re)

Riccardo (lunga vita al Re)
L’opera di Shakespeare, nel panorama mondiale teatrale, si distingue da sempre per unire ad una declinazione “classica” dell’opera, una possibile interpretazione moderna dei personaggi e delle loro vicende. Accade sempre più spesso che il secondo aspetto venga evidenziato nelle varie messe in scena, così come ho potuto ammirare in “Riccardo (Lunga Vita al Re)”, portato ...

Il Cuore a Gas

Il Cuore a Gas
Tutti (o quasi) conoscono il movimento dadaista nella sua declinazione pittorica, anzi l’associazione più diretta e scontata è quella con le opere di Marcel Duchamp o Man Ray. Pochi, pochissimi ne conoscono la declinazione drammaturgica, ed è meritorio l’impegno del Teatro Trastevere e della compagnia diretta da Andrea Martella nel mettere in scena “Il Cuore ...

Sotto il sole, l’oscurità

Sotto il sole, l'oscurità
Non deve essere facile affrontare, e personalizzare, un testo come “La svastica sul Sole” di Philip K. Dick. Un’impresa ostica, specialmente in un periodo come questo, in cui l’opera ucronica per eccellenza è diventata prepotentemente mainstream grazie alla serie televisiva ad essa ispirata, The Man in the High Castle prodotta e distribuita da Amazon. La ...

Primi! (dei non eletti)

Primi! (dei non eletti)
Nel teatro, come nella vita, esistono la tragedia e la commedia. Si possono realizzare commedie brillanti da sbellicarsi o tragedie che segnano nel profondo, e ovviamente non è affatto semplice. Ancor più complesso è unire i due generi. Partorire un’opera tragicomica è un’impresa improba, perché si è sempre a fil di rischio di non essere ...

Deja vù – a volte ritorno

Deja vù - a volte ritorno
Il loop temporale è un topos narrativo piuttosto frequente nel cinema americano, basti pensare ai futuristici Looper e Edge of Tomorrow, ma soprattutto al surreale Ricomincio da capo con protagonista Bill Murray. E’ un pretesto molto efficace per mostrare un’evoluzione nel protagonista, molto spesso un miglioramento, il raggiungimento di un obiettivo. E’ possibile rendere bene ...

L’uomo senza talento, di Yoshiharu Tsuge

L'uomo senza talento, di Yoshiharu Tsuge
Ci sono voluti molti anni affinché anche in Italia il manga, il fumetto giapponese, si affrancasse da quel legame apparentemente indissolubile con la notorietà commerciale e le trasposizioni animate. Il lavoro encomiabile compiuto da case editrici come la Hazard di Milano (suo il merito di averci fatto conoscere le opere più mature di Osamu Tezuka) ...

Vivian Maier, la scoperta del talento 1

Vivian Maier, la scoperta del talento
La storia di Vivian Maier ha il difetto di sembrare più incredibile di quanto, nei fatti, sia. Non sempre il talento viene riconosciuto come tale. Non sempre viene riconosciuto dai contemporanei. Non sempre una persona di talento ha anche la volontà, l’autostima, l’arroganza di volerlo vedere riconosciuto dagli altri. D’imporsi con autorità, di lasciare un ...

Fernando Botero: la forma, lo stile, il colore

Fernando Botero: la forma, lo stile, il colore
Quant’è importante e vincolante la riconoscibilità nello stile di un artista? Molto importante, solo in alcuni casi vincolante, se pone un freno o un limite nel veicolare il messaggio. Non è certo questo il caso di Fernando Botero, pittore e scultore colombiano, di cui ho assistito a una mostra personale attualmente in corso al Museo del ...

Femme Letale, il lato oscuro delle donne

Femme Letale, il lato oscuro delle donne
Lo scorso weekend sono stato ospite del Teatro Trastevere per la rappresentazione “Femme Letale”, di Natascia Bonacci, un’opera che raccoglie quattro monologhi “al femminile” per altrettante storie “dark” in cui è il gentil sesso a versare sangue. Quattro storie vere, raccontate da giovani attrici nel ruolo multiplo di narratrici e interpreti. Apre Beatrice Picariello, che ci ...

Cosa mi è piaciuto del 2016

Cosa mi è piaciuto del 2016
Anche quest’anno si sta per concludere, e chi vedrà l’alba del nuovo potrà finalmente indossare la maglietta ideata da Claudia Vago. Aldilà delle battute (il 2016 ci è sembrato più triste mietitore degli anni precedenti solo per coincidenze generazionali e culturali, come potete leggere qui), il bilancio finale appare assai negativo per quanto concerne la politica nazionale ...