Confessioni di una mente pericolosa

Alcune cose è meglio lasciarle top secret.

Scheda del Film

Titolo Originale
Confessions of a Dangerous Mind
Paese
 United States of America
Casa di Produzione
Miramax, Allied Filmmakers, Mad Chance
Regia
George Clooney
Sceneggiatura
Charlie Kaufman
Ideatore
Cast
Sam Rockwell, Drew Barrymore, George Clooney, Julia Roberts, Rutger Hauer, Jerry Weintraub, James Urbaniak, Maggie Gyllenhaal, Michael Ensign, Michael Cera, Matt Damon, Brad Pitt, David Julian Hirsh, Rachelle Lefevre, Sean Tucker, Ilona Elkin, Jennifer Hall, Andy Quesnel, Krista Allen, Jaye P. Morgan, Dick Clark, Michelle Sweeney, Anna Silk, Richard Kind, Steve Adams, Dino Tosques, Linda Tomassone, Robert John Burke, Isabelle Juneau, Chuck Barris, Tanya Anthony, Sarah Smyth, Vikki Carr, Darcy Donavan, Sabrina Culver, Monika Spruch
Durata
1 h 53 min
Data di Uscita
31 Dicembre 2002
Generi
Commedia, Drammatico, Thriller
Sinossi
Chuck Barris ha una doppia vita: di giorno apprezzato autore televisivo, inventore del "Gioco delle coppie" e della "Corrida", di notte spietato killer della Cia. L'autobiografia non autorizzata "Confessioni di una mente pericolosa" racconta la sua sorprendente storia, dagli esordi in televisione alle prime efferate missioni oltre cortina, dalle lezioni di spionaggio del boss Jim Byrd all'incontro con la bellissima e misteriosa Patricia. Sarà la verità o un'altra trovata della "mente pericolosa"?

Dove vedere “Confessioni di una mente pericolosa” in streaming

Confessions of a Dangerous Mind potrebbe aspirare ad essere il biopic più artefatto della storia, dominando un genere che è fisiologicamente portato a fare storytelling delle vite altrui. Il primo film diretto da George Clooney, però, fa molto di più: dona una seconda vita (segreta) al suo protagonista, l'autore e presentatore televisivo Chuck Barris.

Oltre ad inventare trasmissioni passate alla storia della TV come Il gioco delle coppie e Tra moglie e marito, pare che il buon Chuck venisse ingaggiato dalla CIA e, sfruttando la sua "perfetta copertura" di accompagnatore delle coppie vincitrici, fosse impiegato in missioni di killeraggio di elementi invisi o nemici del Governo USA. Vi suona un po' forzata, vero?

Beh, avete ragione, e la "colpa" non è dello sceneggiatore Charlie Kaufman, da cui ci si possono attendere dei trip mentali del genere. E' proprio l'autobiografia di Barris a inserire queste sotto-trame spionistiche. Più volte smentito ufficialmente dall'agenzia americana, il buon Chuck ha sempre glissato, fino ad ammettere, ad anni di distanza, come la sua opera immaginasse come sarebbe  stata la sua vita se fosse stato un agente della CIA.

Quali sono stati i motivi di una costruzione del genere? In realtà è abbastanza evidente dal film stesso. Barris ha sempre sofferto di sbalzi umorali e depressione, e conviveva con un'idea di sé non migliore di quella che avevano i molti critici televisivi che lo accusavano di essere l'inventore della TV spazzatura. Chuck temeva che il suo genio non fosse in grado di partorire altro che programmi nazional-popolari, e non è mai riuscito, veramente, a godersi il suo successo. Ecco che l'esistenza di un alter-ego dai connotati in qualche modo "eroici" rappresenta un modo per volersi riscattare per i "crimini" commessi in televisione.

Confessioni di una mente pericolosa è stato il primo dei numerosi film con cui Clooney ci ha convinto di non essere l'ennesimo divo di Hollywood monodimensionale, ma un tipo intelligente e curioso. Questa pellicola non è solo intrigante come storia, ma è bella da vedere, con un connubio di immagini pop luminose degli anni '60 e '70 e panorami oscuri e freddi che sembrano essere arrivati da John le Carré.

Locandina del Film "Confessioni di una mente pericolosa"
Confessioni di una mente pericolosa
Il Verdetto
Un'opera prima che merita sempre di essere rivista. Rockwell è perfetto nei panni di Barris e Clooney dirige divertito con stile e talento.
Il parere dei lettori0 Voti
0
7.5

Sponsor

Trailer e altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto Finale