Don’t Look Up

A volte le stelle finiscono per scontrarsi.

Scheda del Film

Titolo Originale
Don't Look Up
Paese
 United States of America
Casa di Produzione
Hyperobject Industries
Regia
Adam McKay
Sceneggiatura
Ideatore
Cast
Jennifer Lawrence, Leonardo DiCaprio, Meryl Streep, Cate Blanchett, Rob Morgan, Jonah Hill, Mark Rylance, Tyler Perry, Timothée Chalamet, Ron Perlman, Ariana Grande, Kid Cudi, Himesh Patel, Melanie Lynskey, Michael Chiklis, Tomer Sisley, Paul Guilfoyle, Robert Joy, Jack Alberts, Ting Lik, Lance A. Williams, Shimali de Silva, Hettienne Park, Rafael Silva, Lonnie Farmer, Homa Sarabi Daunis, Barbara Douglass, Rena Maliszewski, Erik Parillo, Robert Hurst Radochia, Conor Sweeney, Ross Partridge, Richard Donelly, Liev Schreiber, Samsara Yett, Meara Mahoney-Gross, Jaden Onwuakor, Staci Roberts Steele, Wendy Bellevue, Mishka Yarovoy, Chris Everett, Annette Miller, Stephen Thorne, Aimee Doherty, Natalie Rebenkoff, Gary Tanguay, Georgia Lyman, Patricia DeHaney, Ben Sidell, Therese Plaehn, Omar Ghonim, Jody O'Neil, Meghan Leathers, Ashleigh Banfield, Sarah Silverman, Richard Snee, Darryl Wooten, Danielle Waxman, Jeffrey Smith, Jon Glaser, Dorothy Dwyer, Odis Spencer Jr., Chris Evans, André Silva
Durata
2 h 25 min
Data di Uscita
7 Dicembre 2021
Generi
Commedia, Drammatico, Fantascienza
Sinossi
Don't Look Up racconta la storia di due umili astronomi che partono per un enorme tour mediatico con l'obiettivo di avvisare l'umanità dell'avvicinamento di una cometa destinata a distruggere la Terra.

Dove vedere “Don’t Look Up” in streaming

Avete presente quella tipica frase da social che viene usata quando si commenta un fatto o un comportamento assurdo: "Io tifo asteroide"?

Beh, Adam McKay deve essere il presidente di questo fan club, perché in Don't Look Up immagina letteralmente una cometa che minaccia l'estinzione umana.

Il regista americano prova a recuperare parte dei suoi stilemi in questa pellicola che, come tutte quelle uscite in questo biennio, ha patito la pandemia per tempi e modalità di lavorazione. C'è la critica alla politica e alla società americana, così legate ad una classe dirigente "bianca e stupida" (come in Anchorman, come in Vice); c'è la critica ai media conniventi con il potere e che ormai hanno entrambi i piedi nell'entertainment puro (ancora Anchorman); c'è soprattutto quel montaggio frenetico con tagli di scene ad intervalli sempre più infimi.

Manca però quella capacità di analisi e sintesi che era stata sublimata da The Big Short. Ovvio, lì si parlava di fatti storici guardandosi alle spalle, ma l'impressione è che Don't Look Up sia un film che è stato superato dagli eventi. Un pubblico post-COVID non può farsi impressionare dall'ipotesi di una catastrofe sottovalutata; una società post-trumpiana non può essere solleticata dalla rappresentazione (eccellente) di una Trump in gonnella. Ad ogni scena McKay cala un nuovo asso dal cast, prova ad alzare l'asticella dell'assurdo, ma forse dovrebbe alzare la bandiera bianca della resa. Questo tipo di film, forse, non funziona più.

Locandina del Film "Don't Look Up"
Don’t Look Up
Il Verdetto
Don't Look Up è una satira ambiziosa e costellata di star che eccede nel didascalismo e che, probabilmente, è stata già superata dalla realtà.
Il parere dei lettori0 Voti
0
5.5

Sponsor

Trailer e altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto Finale