I sette samurai

Scheda del Film

Titolo Originale
七人の侍
Paese
 Japan
Casa di Produzione
TOHO
Regia
Akira Kurosawa
Producer
Sōjirō Motoki
Sceneggiatura
Ideatore
Cast
Toshirō Mifune, Takashi Shimura, Yoshio Inaba, Seiji Miyaguchi, Minoru Chiaki, Daisuke Katō, Isao Kimura, Keiko Tsushima, Yukiko Shimazaki, Kamatari Fujiwara, Yoshio Kosugi, Bokuzen Hidari, Yoshio Tsuchiya, Kokuten Kōdō, Eijirō Tōno, Jun Tatara, Atsushi Watanabe, Toranosuke Ogawa, Isao Yamagata, Kichijirō Ueda, Sôjin Kamiyama, Gen Shimizu, Keiji Sakakida, Shinpei Takagi, Shin Ōtomo, Toshio Takahara, Hiroshi Sugi, Hiroshi Hayashi, Sachio Sakai, Sôkichi Maki, Ichirō Chiba, Noriko Sengoku, Noriko Honma, Masanobu Ôkubo, Etsuo Saijo, Minoru Itō, Haruya Sakamoto, Gorô Sakurai, Hideo Shibuya, Kiyoshi Kamoda, Senkichi Ōmura, Takashi Narita, Shōichi Hirose, Kôji Uno, Masaaki Tachibana, Kamayuki Tsubono, Taiji Naka, Chindanji Miyagawa, Shigemi Sunagawa, Akira Tani, Akio Kusama, Ryûtarô Amami, Jun Mikami, Haruo Nakajima, Sanpei Mine, Masahide Matsushita, Kaneo Ikeda, Takuzô Kumagaya, Ippei Kawagoe, Jirô Suzukawa, Junpei Natsuki, Kyôichi Kamiyama, Haruo Suzuki, Gorô Amano, Akira Kitchôji, Kōji Iwamoto, Hiroshi Akitsu, Akira Yamada, Kazuo Imai, Eisuke Nakanishi, Toku Ihara, Hideo Ôtsuka, Shû Ôe, Yasuhisa Tsutsumi, Yasumasa Ônishi, Tsuneo Katagiri, Megeru Shimoda, Masayoshi Kawabe, Shigeo Katô, Yoshikazu Kawamata, Takeshi Seki, Haruko Toyama, Tsuruko Mano, Matsue Ono, Tsurue Ichimanji, Masako Ôshiro, Kyōko Ozawa, Michiko Kadono, Toshiko Nakano, Shizuko Azuma, Michiko Kawabe, Yûko Togawa, Yayoko Kitano, Kyoko Mori, Misao Suyama, Toriko Takahara, Takeshi Katō, Tatsuya Nakadai, Ken Utsui, Ren Yamamoto
Durata
3 h 27 min
Data di Uscita
26 Aprile 1954
Generi
Azione, Drammatico
Budget
$2.000.000
Revenue
$346.300
Sinossi
Nel Giappone del XVI secolo in cui orde di soldati sbandati e dediti al brigantaggio saccheggiano le campagne, la popolazione di un povero villaggio decide di ricorrere ai samurai, nobile casta di soldati di ventura, nella speranza di trovare qualcuno disposto a impegnarsi in un'impresa così umile e così poco remunerata. Li trovano.

Dove vedere “I sette samurai” in streaming

Se vuoi assicurarti i migliori film e serie TV, iscriviti alle seguenti piattaforme streaming:

Recensione

Shichinin no samurai di Akira Kurosawa è un ottimo esempio di totem nella stanza del cinema. Non puoi non citarlo tra i più grandi capolavori della settima arte, ma in quanti possono dire di averlo veramente compreso fino in fondo? Brutalizzato da produttori e distributori, solo nelle decadi più recenti è stato possibile vederlo nella sua forma integrale (tre ore e mezza), quella voluta dal regista, quella dove il messaggio più intimo del film è palese.

Da molti considerato “solo” come il padre di tutti i film d’azione e dei loro tropi narrativi, I Sette Samurai in realtà contiene un’analisi profonda sulla spaccatura sociale del Giappone dell’Era Sengoku, tra contadini e samurai. Come in tutti i jidai-geki (film storici in costume girati in Giappone), la ricostruzione del passato è comunque un pretesto per analizzare il presente. Per nulla assolutorio o rassicurante, Kurosawa crea una moltitudine di caratteri nelle due caste, e a ciascuna disegna un arco narrativo che, in un modo o nell’altro, si completa alla fine della pellicola. Se il Kikuchiyo di Toshiro Mifune (sublime, in un cast di attori eccellenti lui riesce comunque a rubare la scena) ha un chiaro arco di redenzione, il giovane ed entusiasta aristocratico Katsushirō subirò la più cocente delle delusioni. Anche la scrittura dei contadini riserva molte sorprese: non solo solo (e tutti) dei deboli indifesi, c’è anche tanta grettezza e irriconoscenza in loro, tante zone di grigio. Gli unici a non avere una vera declinazione umana sono i briganti, di cui interessa poco o nulla, che rappresentano un’anonima e indistinguibile minaccia.

Costato uno sproposito per l’epoca, questo film è perfetto sia nell’esecuzione delle scene di massa e di guerra, sia nelle rappresentazioni rurali. Tra i registi più saccheggiati della storia (chiedete a Sergio Leone), Kurosawa dovette far buon viso a cattivo gioco anche per la (più celebre) versione hollywoodiana, quel I Magnifici Sette di John Sturges che, al confronto, sembra veramente un Bignami senz’anima.

Recensione, dove vederlo in streaming
I sette samurai
Il Verdetto
I Sette Samurai è un classico dell'avventura epica con una storia avvincente, personaggi memorabili e sequenze d'azione straordinarie che lo rendono uno dei film più influenti mai realizzati.
Il parere dei lettori0 Voti
0
10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto Finale