Non così vicino

Voi lo amerete, lui vi odierà

Scheda del Film

Titolo Originale
A Man Called Otto
Paese
 Sweden,   United States of America
Casa di Produzione
Playtone, SF Studios, 2DUX², Stage 6 Films, Columbia Pictures, Artistic Films, STX Entertainment
Regia
Marc Forster
Producer
Tom Hanks, Rita Wilson, Gary Goetzman, Fredrik Wikström
Sceneggiatura
Ideatore
Cast
Tom Hanks, Mariana Treviño, Rachel Keller, Manuel Garcia-Rulfo, Cameron Britton, Kailey Hyman, Mike Birbiglia, Elle Chapman, Joe Fishel, Truman Hanks, Juanita Jennings, Kelly Lamor Wilson, John Higgins, Tony Bingham, Lily Kozub, Mack Bayda, Peter Lawson Jones, Max Pavel, Peter Sipla, Patrick Stanny, Allyson R. Hood, Carl Clemons, Connor McCanlus, Kristy Nolen, Dominick Marrone, Cindy Jackson, Christiana Montoya, Alessandra Perez, Bodhi Wilson, Ira Amyx, Greg Allan Martin, Elle Chapman, Bryant Carroll, Julian Manjerico, Jon Donahue, Gina Aponte
Durata
2 h 06 min
Data di Uscita
28 Dicembre 2022
Generi
Commedia, Drammatico
Budget
$50.000.000
Revenue
$83.000.000
Sinossi
Dopo la morte della moglie, Otto, un sessantenne scorbutico e cocciuto, è costretto a lasciare il lavoro che ha svolto per quasi quarant'anni e per questo comincia a pensare di farla finita. Ogni suo tentativo di uccidersi, però, viene sventato o mandato a monte dalle intromissioni dei suoi nuovi vicini, esuberanti e chiassosi, con cui poco per volta finisce per fare amicizia.

Dove vedere “Non così vicino” in streaming

Se vuoi assicurarti i migliori film e serie TV, iscriviti alle seguenti piattaforme streaming:

Recensione

Ancora una volta debbo fare un’annotazione sull’adattamento del titolo in italiano (Non così vicino) e sul payoff utilizzato in locandina (Voi lo amerete, lui vi odierà): venduta come una classica comedy americana sui rapporti di vicinato, A man called Otto è a tutti gli effetti un dramedy che tratta con delicatezza il tema della solitudine degli anziani, senza lesinare in alcune scene forti (tutti i tentativi di suicidio del protagonista).

Tratto da un romanzo svedese del 2012, trasporto in un film nel 2015 (A man called Ove), il film diretto da Marc Forster è il classico caso in cui gli americani rifanno “a modo loro” un’opera europea, solo che stavolta il risultato non è per nulla edulcorato o annacquato. Anzi, la sceneggiatura coglie al balzo le opportunità offerte dal soggetto originale per trattare alcuni temi tipicamente made in USA come la speculazione immobiliare ai danni dei poco abbienti.

Il resto degli “aggiornamenti” è legittimo: si fa un uso più cauto dei flashback (dove compare il figlio di Tom Hanks, Truman, quello che forse gli somiglia di meno…) e si ha un approccio più lento e rivelatorio dei sentimenti intimi di Otto nel voler lasciare questo mondo. Non mancano ovviamente i momenti divertenti di scontro tra caratteri, tutti quelli che sono stati inseriti nel trailer per far credere che si trattasse di una commedia…

Recensione, dove vederlo in streaming
Non così vicino
Il Verdetto
"A man called Otto" è un adattamento competente e in grado di far sorridere e, soprattutto, commuovere.
Il parere dei lettori0 Voti
0
7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto Finale