22 Gennaio 2022

Brooklyn Nine-Nine

brooklyn nine nineGenere: Commedia, Poliziesco

Showrunner: Dan Goor, Michael Schur

Cast: Andy Samberg, Melissa Fumero, Terry Crews, Joe Lo Truglio, Stephanie Beatriz, Andre Braugher, Chelsea Peretti.

Stagioni: 8

Episodi: 152

Durata media: 23 minuti

Sinossi: Jacob "Jake" Peralta, un giovane e brillante detective del NYPD, tuttavia poco incline a rispettare le regole, è alle prese con diversi casi polizieschi sotto la guida del nuovo e severo Capitano Holt. Fanno parte della squadra investigativa del dipartimento anche i detective Amy Santiago, Rosa Diaz, Charles Boyle, il sergente Terry Jeffords e la segretaria del Capitano Gina Linetti (amica di infanzia di Peralta)

Dove vedere “Brooklyn Nine-Nine” in streaming

Brooklyn Nine-Nine appartiene a quella serialità comedy del tipo "posti di lavoro dove non ti aspetti si rida così tanto", un genere molto popolare suggellato da show come Scrubs.

A differenza di Scrubs, dove ogni tanto ci si commuove pure, nella serie firmata da Dan Goor e Michael Schur il pedale dell'acceleratore è virato sulle situazioni comiche, al punto che pur esistendo i cosiddetti relief comics (Scully & Hitchcock) quasi non sembrano tali.

Come ogni sitcom che si rispetti, ogni puntata è segnata da 2-3 storylines che coinvolgono sotto-nuclei del cast principale. Ci sono i casi investigativi (mai troppo complessi, come ci si può attendere), ci sono villain ricorrenti più o meno simpatici (meraviglioso Doug Judy, il Ladro delle Pontiac), c'è soprattutto un cast affiatatissimo che mostra una chimica d'insieme non scontata. I cavalli di razza sono un ex del SNL come Andy Samberg (guardatevelo anche nell'interessantissimo Palm Springs) e Andre Braugher, che formano una dinamica mentore-allievo memorabile, quella tra il detective talentuoso ma indisciplinato Jake Peralta e il capitano pignolo e autorevole Raymond Holt.

La forza di questo show è quella di aver creato, nel corso delle stagioni, numerose relazioni memorabili: attorno al protagonista Peralta c'è per esempio l'amicissimo Boyle (Joe Lo Truglio), l'interesse amoroso Amy Santiago (Melissa Fumero), l'amica d'infanzia Gina Linetti o la collega di accademia, la seriosa Rosa Diaz. Questa qualità aiuta gli sceneggiatori a "potersi permettere" intrecci narrativi molto diversi, intrecciando i personaggi senza perdere efficacia: tutti hanno screen time adeguato, e non accade di vedere interagire sempre gli stessi personaggi. Non dimenticherei poi una serie di personaggi guest ricorrenti memorabili (su tutti Adrian Pimento).

Questo è uno dei motivi per cui la serie, pur arrivando al ragguardevole traguardo di otto stagioni, non ha "saltato lo squalo", rimanendo fresca e, obiettivamente, divertente. Comicità fisica, battute e riferimenti pop a volte anche raffinati e, quando è servito, anche prese di posizioni sociali (Black lives matter).

Brooklyn Nine-Nine
Il Verdetto
Un cast perfettamente assemblato e una scrittura comica azzeccata in tempi e modi, "Brooklyn Nine-Nine" è una delle serie comiche più riuscite degli ultimi anni.
Il parere dei lettori0 Voti
0
8

Sponsor

Foto di Brooklyn Nine-Nine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Voto Finale