25 Maggio 2021

Lupin

lupin recensioneGenere: Poliziesco, Drammatico

Showrunner: George Kay, François Uzan

Cast: Omar Sy, Ludivine Sagnier, Hervé Pierre, Shirine Boutella, Soufiane Guerrab, Clotilde Hesme

Stagioni: 1

Episodi: 10

Durata media: 48 minuti

Sinossi: Ispirandosi alle avventure di Arsenio Lupin, il ladro gentiluomo Assane Diop decide di vendicare il padre per un'ingiustizia subita per colpa di una ricca famiglia.

 

Dove vedere Lupin in streaming

Come bisognerebbe trattare i classici della letteratura, anche quelli un po' datati? Bisognerebbe lasciarli lì dove sono, a prendere polvere e vivere di gloria passata?

Io credo che un ottimo materiale di partenza sia sempre un preambolo per riletture interessanti, a patto di saperlo maneggiare con cura e sapienza. Il lavoro fatto con Lupin, per esempio, è riuscito bene. Fondere la storia di una vendetta di lungo corso con alcune delle avventure scritte da Maurice Leblanc è stato un ottimo lavoro di riscrittura.

Le (sparute) polemiche iniziali sull'affidare il ruolo principale all'attore franco-senegalese Omar Sy erano ridicole: questa produzione Gaumont non è un aggiornamento moderno del personaggio (come in Sherlock), bensì la storia di Assane Diop. E in una Francia contemporanea e decisamente multi-etnica, il cast rispecchia perfettamente questa diversità.

Lupin presenta una struttura narrativa piuttosto ricorrente: ogni puntata affianca un episodio del passato, legato all'adolescenza di Assane, e lo mette in parallelo con il presente. Corsi e ricorsi storici, direbbe Giambattista Vico, perché l'esito degli episodi vede un pattern comportamentale pressoché identico del protagonista.

La costruzione dei singoli "colpi" è ben fatta, soprattutto nei primi episodi, quando lo "spiegone" finale ci fa capire quanto tutto, anche degli apparenti contrattempi, fosse pianificato. La location parigina, l'ottima qualità di ripresa e il cast francese di rilievo rendono questa serie molto piacevole da guardare. Nelle puntate finali, conoscendo già i meccanismi, alcune soluzioni sono un po' citofonate e prevedibili, mentre alcuni personaggi (in particolare la figlia del villain principale) mi sono sembrati poco sviluppati o con una vera necessità narrativa.

Si tratta di piccoli difetti in una serie che aspira ad essere più fantastica che poliziesca. Se amate Parigi, Leblanc, Omar Sy o tutte queste cose assieme, sono sicuro che non vi darà troppo fastidio vedere come un ricercato possa passeggiare a volto scoperto per le strade della capitale senza essere fermato o anche solo ripreso da qualche telecamera di sorveglianza.

Lupin
Il Verdetto
Lupin è un'affascinante rilettura dei classici di Leblanc, con un carismatico Omar Sy a condurci in scenari ed avventure oltre la soglia dell'incredulità.
Il parere dei lettori0 Voti
0
7

Sponsor

Foto da Lupin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto Finale