23 Gennaio 2023

Seinfeld

Seinfeld

Genere: Commedia

Showrunner: Jerry Seinfeld, Larry David

Cast: Jerry Seinfeld, Julia Louis Dreyfus, Jason Alexander, Michael Richards

Stagioni: 9

Episodi: 180

Durata media: 22 minuti

Sinossi: Jerry Seinfeld è un comico newyorkese dalla personalità nevrotica. Nelle vicende quotidiane, è accompagnato dall’amico George Costanza, sempre sull’orlo della bancarotta e un disastro con le donne, il bizzarro vicino Cosmo Kramer ed Elaine, ex fidanzata di Jerry e sua migliore amica.

Dove vedere “Seinfeld” in streaming

Se non ti trovi in Italia, o se vuoi sbloccare legalmente le limitazioni per Paese dei servizi streaming, puoi registrarti cliccando qui

Una volta iscritto, ti basta installare il software e poi cambiare la tua posizione virtuale in un Paese in cui il titolo è disponibile.

Recensione

Non deve sorprendere che all’epoca della sua prima messa in onda italiana (sulla gloriosa TMC), Seinfeld non sia andato bene. Erano gli anni Novanta, e per noi le sitcom erano ancora quelle famigliari, soltanto Friends e Sex and the City avrebbero scardinato quelle nostre convinzioni. Due show indubbiamente innovativi ed iconici, ma NON QUANTO Seinfeld. Il celebre stand-up comedian e il sodale Larry David hanno dato vita ad un prodotto del tutto differente, perché privo di quegli archetipi narrativi a cui siamo abituati.

In Seinfeld non ci sono vere e proprie storyline, non ci sono archi narrativi brevi o lunghi, soprattutto non c’è l’evoluzione del personaggio. I quattro protagonisti non crescono, restano le solite spassosissime, ciniche, brutte persone dal primo all’ultimo episodio. Quello che in qualsiasi altra serie verrebbe considerato un limite o un difetto, in Seinfeld (uno show, letteralmente, sul nulla!) assurge a caposaldo della comicità. Una comicità che è perlopiù osservazionale e tratta dal repertorio di Jerry (le prime stagioni iniziano e finiscono con alcuni spezzoni dei suoi spettacoli). Una scrittura brillante a cui bastano due spunti per costruire intere puntate. Non è casuale che alcune delle puntate più celebri siano quelle dove la struttura narrativa sia pressoché nulla: in fila al ristorante cinese, in fila al cinema, in mezzo al traffico…nei momenti in cui Seinfeld ha provato a fare la sitcom “normale” ha dato il peggio di sé: una fidanzata fissa per George (la tanto odiata Susan), per esempio. Questo non significa però che i due showrunner non fossero in grado di creare archi narrativi più complessi e autoconsistenti: lo dimostra la magnifica quarta stagione “meta”, quella dove Jerry e George provano a far realizzare alla NBC uno show…sul nulla! (vi ricorda qualcosa?)

Oltre alla scrittura, Seinfeld si è potuto avvalere di quattro fuoriclasse assoluti del comedy: Jerry Seinfeld è stato affiancato da un cast perfetto, ogni attore dotato della sua voce e del suo tocco personale. Jason Alexander è George Costanza, l’alter-ego di Larry David, un ometto molto insicuro e incline all’auto-sabotaggio, sia sul lavoro che nel campo amoroso; Julia Louis Dreyfus è Elaine Benes, l’unica donna della gang, una donna a cui piace frequentare gli uomini e che non va d’accordo con le altre donne, intelligente, divertente e leggermente nevrotica; Michael Richards è Cosmo Kramer, il vicino invadente, amichevole e generoso, decisamente eccentrico, che dona alla serie tutta la qualità della sua comicità slapstick e surreale.

Finalmente l’era dello streaming ci ha permesso di recuperare una serie che in Italia è stata martoriata da orari e interruzioni imprevedibili. Vi consiglio di riguardarvela tutta (sì, anche le due stagioni finali dopo che Larry David aveva abbandonato) per ridere di gusto, ridere in maniera intelligente.

Seinfeld
Seinfeld
Il Verdetto
Seinfeld è probabilmente la sitcom dalla miglior scrittura comica della storia, e il fatto che non abbia mai avuto eredi diretti ne conferma lo status e l'inavvicinabilità.
Il parere dei lettori0 Voti
0
9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto Finale