14 Ottobre 2022

The Dropout

The Dropout

Genere: Drammatico

Showrunner: Elizabeth Meriwether

Cast: Amanda Seyfried, Naveen Andrews, Michel Gill, Elizabeth Marvel, William H. Macy, Sam Waterston

Stagioni: 1

Episodi: 8

Durata media: 60 minuti

Sinossi: The Dropout è la miniserie che racconta la storia vera di Elizabeth Holmes e della sua società Theranos che sosteneva di aver sviluppato un innovativo test per l’analisi del sangue ma che si è rivelata un’enorme truffa.

Dove vedere “The Dropout” in streaming

È così interessante osservare la performance di Amanda Seyfried in The Dropout. Questa attrice ha già affrontato varie performance convincenti, tra cui una nomination all’Oscar per Mank, ma la sua interpretazione diviene memorabile quando esplora stati psicologici estremi. Nella miniserie Hulu, interpreta Elizabeth Holmes, l’amministratrice delegata di Theranos, famigerata startup sanitaria che ha guadagnato miliardi con una tecnologia inesistente, e la Seyfried trasforma questa truffatrice in un soggetto davvero strano, detestabile ma affascinante.

La creatrice di questa serie (basato su un podcast di successo della ABC) è Elizabeth Meriwether, precedentemente nota soprattutto per la fortunata sitcom New Girl. The Dropout è ovviamente qualcosa di molto diverso, uno studio sul carattere di una donna con un palpabile bisogno di essere percepita come CEO di successo indipendentemente da come lo ha ottenuto. Parte di questo deriva dalla sua educazione: quando Elizabeth viene violentata a Stanford, sua madre (Elizabeth Marvel) parla chiaramente della propria esperienza quando dice a sua figlia di mettere da parte tutti i suoi sentimenti scomodi finché non scompaiono. Mi piace il modo in cui lo spettacolo presenta il sessismo, aziendale e non, attorno a Elizabeth senza usarlo come scusa per i suoi crimini finanziari. La totalità delle reazioni emotive di Elizabeth è assolutamente agghiacciante.

Insomma, tutta la narrazione e anche l’indagine giornalistica sono assolutamente solide e ben fatte, ma quel che dà il quid in più è la Seyfried. L’attrice ha discusso pubblicamente del suo disturbo ossessivo compulsivo nella vita reale e di come l’attività ripetitiva della recitazione l’abbia aiutata a far fronte alla sua condizione. Le si addice perfettamente questo tragico ruolo di un’ossessiva che non può permettere a nessuno di vederla vulnerabile, resa folle dalle pressioni create da lei stessa, dalla sua famiglia, dal mondo degli affari e dai social media.

The Dropout
The Dropout
Il Verdetto
Forse più efficace come Docu-drama che come dark comedy, The Dropout risplende della luce degli occhi magnetici di Amanda Seyfried, eccellente nel portare su schermo il ritratto di un personaggio inquietante.
Il parere dei lettori0 Voti
0
7.5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto Finale