13 Giugno 2023

Questo mondo non mi renderà cattivo

Questo mondo non mi renderà cattivo
Showrunner:
Stagioni:
1
Episodi:
6
Durata media episodi:
30

Sinossi: Un vecchio amico torna dopo anni di assenza e non riconosce il quartiere in cui è cresciuto. Zerocalcare vuole aiutarlo, ma quale sarà la scelta giusta?

Dove vedere “Questo mondo non mi renderà cattivo” in streaming

Se vuoi assicurarti i migliori film e serie TV, iscriviti alle seguenti piattaforme streaming:

Recensione

Dopo l’esordio (bagnato dal successo) di Strappare lungo i bordi, Zerocalcare torna alle serie animate, sempre su Netflix, con un progetto molto più ambizioso.

Questo mondo non mi renderà cattivo è un lavoro più complesso, e lo si nota già dal comparto audiovisivo. Il buon Michele Rech si mostra assai più disinvolto e a suo agio con il nuovo media, e anche il prevedibile aumento di budget ha concesso molti più gradi di libertà (leggi: più braccia ad animare). Gli effetti visivi sono fluidi e ben orchestrati, e anche la colonna sonora è più ricca. Accanto al “socio” Giancane che canta la sigla, infatti, abbiamo un’ampia scelta di hit pop-rock a cavallo tra i Novanta e gli anni Zero, il periodo di post-adolescenza e giovinezza del fumettista.

Purtroppo, dal punto di vista della scrittura, le cose vanno assai meno bene. A differenza della serie precedente, in questi nuovi sei episodi “Zero” pigia l’acceleratore del discorso socio-politico su temi assai divisivi e polarizzanti (in primis: l’accoglienza dei migranti). Fin qui, nulla di male: il problema è che in questo discorso paludoso Zerocalcare (o il suo alter ego “cartoon”, tant’è…) tende ad emergere ossessionato dall’essere sempre dalla parte dei “buoni”, ed egli stesso vive con disagio il ruolo di chi sta (o crede di stare) dalla parte giusta, al punto da riempire gli episodi di giustificazioni morali. Per questo motivo la messa in scena del racconto (comunque strutturato in flashback parziale) viene interrotta da continue parentesi, una ripetuta ipotassi di pensiero. Il fatto che le interruzioni siano simpatiche e piene delle citazioni di cultura pop di cui Calcare è indiscusso Maestro, non riesce a celare i limiti di una narrazione di breve, brevissimo respiro.

Il dubbio, e lo avevo già espresso recensendo Scheletri, è che il 40enne Zerocalcare dovrebbe iniziare a fare i conti con una modalità “più adulta” di narrare, magari escludendo la sua gang di amici, ma soprattutto escludendo se stesso (e l’Armadillo) e passando alla terza persona.

Trailer

Questo mondo non mi renderà cattivo
Questo mondo non mi renderà cattivo
Il Verdetto
"Questo mondo non mi renderà cattivo" certifica l'evoluzione tecnica dello Zerocalcare animatore e tutti i limiti dello sceneggiatore.
Il parere dei lettori0 Voti
0
5

Commenti 1

  1. Pesci piccoli - Serie TV | Recensione, dove vedere streaming online

    […] Arrivato in sordina su Prime Video, a rischio offuscamento dal contemporaneo lancio della nuova serie di Zerocalcare su Netflix, questa produzione dei The Jackal fa dell’understatement la propria cifra fondante ed […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto Finale